E-mail RSS
magnify
formats

Faq

faq

Accedere alla rete

Per accedere ad Internet dalla rete dipartimentale è necessario possedere le credenziali di ateneo.  Per ulteriori informazioni consultare il seguente link credenziali di ateneo.

Ogni  PC connesso alla rete cablata (LAN), deve essere configurato per l’autenticazione mediante protocollo “802.1X”.

Salvare il seguente file 802  sul pc e procedere con l’installazione del protocollo di rete.   (Informazioni dettagliate configurazione).

 

In caso di dubbi o difficoltà, effettuare una richiesta di assistenza tramite ticket oppure contattare il personale SID-Polo3 al numero 25777.

 

N.B.

Qualora la presa di rete a cui si collega il PC non risultasse attiva, è necessario effettuare una richiesta di attivazione tramite ticket; specificando il numero identificativo  della presa in oggetto, la stanza ed il nominativo dell’utente di riferimento.

Credenziali di ateneo

Gli utenti che intendano avvalersi dei servizi di rete dell’ateneo devono essere in possesso delle credenziali rilasciate dagli uffici preposti.

Le informazioni relative alle modalità di richiesta, attivazione, modifica password e riemissione sono disponibili al seguente link “credenziali“.

Documentazione – Modulistica

Nella sezione “DOCUMENTAZIONE” sono disponibili i file (in formato pdf) relativi alla modulistica da compilare per le richieste inerenti:

– Assunzione di responsabilità per apparati fuori autenticazione.
– Assunzione di responsabilità per la creazione di siti web istituzionali.
– Richiesta di migrazione della posta elettronica.

——————————————————————————————-

Le informazioni e la modulistica relativa al rilascio delle CREDENZIALI DI ATENEO sono reperibili al seguente link: “credenziali“.

OFFICE 365

nell’ambito della valorizzazione dell’uso degli strumenti acquisiti dal nostro Ateneo, vi comunico che è possibile per ciascuno di voi accedere ai servizi cloud di Microsoft Office365 (inclusi nell’accordo tra Microsoft e la Conferenza dei Rettori).

Il servizio include:

– 1 Terabyte (ovvero 1024 Gigabyte) di spazio disco nel cloud su OneDrive (che funziona in modo analogo al servizio DropBox)

– L’ultima versione del sistema Office ( per PC, Mac, Tablet e smartphone)

– Varie altre applicazioni e servizi Web

Le licenze software sono per uso personale e si possono installare anche sui propri sistemi a casa e sui dispositivi personali.

Hanno diritto di accedere al servizio il personale e gli studenti dell’Università di Pisa utilizzando le credenziali di Ateneo. Il servizio prevede che i dati nel cloud non possano essere usati se non per eseguire le azioni richieste dagli utenti (maggiori informazioni). Gli unici dati personali necessari per operare che vengono trasferiti al cloud di Microsoft sono nome e cognome e la credenziale usata per il login.

Per attivare il servizio è sufficiente accedere al sito:

https://office365.signup.unipi.it/

cliccare su “Attiva” e, dopo aver inserito le proprie credenziali di Ateneo, accettare i termini del servizio e cliccare su “Attiva unipi365”.

Una volta attivato, attendere una decina di minuti prima di effettuare il primo accesso al servizio, collegandosi con un qualunque Web browser al sito: http://office.com

e cliccando in alto a destra su “Accedi”. Alla pagina di accesso dovete immettere soltanto il nome utente nella forma: credenziale@unipi.it

dove per credenziale si intende la credenziale di Ateneo per il personale e quella di Alice per gli studenti.

NON dovete invece immettere la password ma limitarvi a cliccare sulla casella della password stessa: in questo modo verrete reindirizzati alla pagina per l’inserimento delle vostre credenziali Ateneo.

Questo passaggio è necessario perché Microsoft non è a conoscenza delle password degli utenti dell’Università.

Una volta entrati nella pagina del servizio avrete accesso ai servizi on-line di Office 365 che includono varie applicazioni utilizzabili mediante il Web Browser. Inoltre avrete la possibilità di scaricare Office 2016 su PC e Mac. Per tablet e telefoni è invece sufficiente installare la applicazioni dall’App store e inserire le proprie credenziali di Ateneo nella forma sopra indicata.

Per maggiori informazioni sulle applicazioni Web è sufficiente fare riferimento alle loro guide on-line.

Aggiornamenti e informazioni sul servizio saranno resi disponibili alla pagina

http://start.unipi.it/office-365

Stiamo lavorando anche per fornire l’accesso ad altri servizi cloud (tra cui Google) e software che verranno comunicati non appena disponibili.

Posta elettronica – Esportare rubrica da Thunderbird a Webmail

A seguito della nuova configurazione degli account di posta elettronica su WEBMAIL potrebbe risultare utile esportare la rubrica presente su Thunderbird.

Seguire attentamente la procedura indicata nella seguente guida : Thunderbird CSV to VCard

Posta elettronica – Importazione Rubrica

Procedura per “THUNDERBIRD”

Al fine di importare una rubrica contenente gli indirizzi memorizzati precedentemente, è necessario salvare il file in uno dei seguenti formati: LDIF, tab, csv, txt.

Aprire Thunderbird e selezionare la voce “Rubrica” nel menù generale ed eseguire i seguenti passaggi:

  • Strumenti
  • Importa
  • Rubriche – (Avanti)
  • File di testo (LDIF, .tab,.csv,.txt) – (Avanti).
  • Selezionare il file  contenente la rubrica, qualora non fosse visibile modificare il tipo file da visualizzare mediante il pulsante in basso a dx. (Tutti i file (*.*) .
  • Selezionare la corrispondenza dei campi (“Nome visualizzato” = Cognome Nome) ed (“Email primaria” = indirizzo mail) mediante spunta nel relativo riquadro.
  • Posizionare i campi  “Nome visualizzato”  e  “Email primaria” mediante i pulsanti a dx (Sposta su) (Sposta giù)
  • Deselezionare tutti gli altri campi come evidenziato nell’immagine.                                                                                                                                                               
  • Confermare per completare l’importazione. Verrà creato una rubrica con il nome del suddetto file  contenente l’elenco alfabetico degli utenti.

 

 

Richiedere un indirizzo di posta dipartimentale

Attenzione: modulo attivo solo per il Dipartimento di Biologia.

Compilare il seguente modulo.

In seguito Le verrà spedito una mail con il modello di assunzione responsabilità precompilato. Tale modello va portato in segreteria amministrativa (Sig. Sebastiano Venezia).

 

Richiedere una variazione all’utenza telefonica

Compilare il seguente modulo.

La variazione è subordinata all’approvazione del Direttore del Dipartimento.

Stampanti di rete BIOLOGIA CELLULARE – Procedura di configurazione

Mediante le seguente procedure verranno installate le nuove stampanti dipartimentali per il Dipartimento di Biologia – Sez. Biologia Cellulare.

“SAMSUNGCELL.BIOLOGIA.POLO3”  (Nero – 1° piano).

 

Utenti WINDOWS

Procedere al download del   “Universal Print Driver 3”.

Eseguire il software allegato al suddetto driver.

  • Installarre il software mediante “Samsung Printer Installer”
  • Selezionare connessione di rete” 
  • Scegliere “No, la mia stampante è già connessa in rete
  • Il software non rileva la stampante quindi procedere con pulsante”Immissione diretta
  • Digitare il nome host  samsungcell.biologia.polo3.
  • Selezionare la stampante “M332x 382x 402x Series”
  • Procedere
  • La stampante è installata confermare con pulsante “Fine

 

 

Utenti MAC OS

Procedere al download del  DRIVER mediante il pulsante sottostante.

M332x 382x 402x Series Mac PrinterDriver V1 (7.3 MiB, 31 downloads)

Eseguire il file zip scaricato; verrà installato il suddetto driver.

Nelle “Preferenze di Sistema” / “Stampanti e Scanner” selezionando il tasto “+” seguire la procedura guidata per configurare una nuova stampante di rete:

  • Inserire come Indirizzo “samsungcell.biologia.polo3
  • Protocollo “HP Jetdirect – Socket

Il sistema rileverà automaticamente la stampante nella rete dipartimentale.

Potete modificare il nome proposto secondo le vs esigenze ed indicare la posizione della stampante nei campi sottostanti.

Confermare con il pulsante “Aggiungi” in basso a dx.

Stampanti di rete DST- Procedura per la configurazione

Mediante le seguente procedure verranno installate le nuove stampanti dipartimentali per il Dipartimento di Scienze della Terra.

“KYOCERA 3551 ci” (Nero+Colore – piano terra) e “KYOCERA 3501 i”  (Nero – piano 2°).

Le configurazioni di default, come espressamente richiesto, prevedono la stampa soltanto nero e pagine fronte/retro; resta ovviamente a discrezione dell’utente ogni cambiamento.

Le suddette stampanti risultano collocate rispettivamente:

“KYOCERA 3551 ci” – studio adiacente la portineria, piano terra
“KYOCERA 3501 i”  – corridoio adiacente uffici amministrazione, 2° piano.

 

Utenti WINDOWS

Procedere all’esecuzione della seguente applicazione 

Configurazione Stampanti (3.1 MiB)

 confermando l’installazione del software ove richiesto.

Le stampanti configurate risulteranno disponibili nell’elenco delle periferiche di stampa del Pannello di Controllo di windows con i seguenti nomi:

  • Kyocera Color
  • Kyocera BN

 

 Utenti MAC

Occorre procedere al download del driver KYOCERA

MacOSX 8.1204 T ..3051 X5x1ci (12.9 MiB)

(valido per entrambe le stampanti)

ed eseguire l’installazione seguendo la procedura guidata del Vs  MAC  OS.

Nelle “Preferenze di Sistema” selezionare  “Stampa e Scanner” e procedere ad aggiungere  una stampante (tasto “+”  in basso  a sx ).

– Selezionare stampante di rete “IP” icona in alto.

Protocollo: HP Jetdirect – Socket“.

Indirizzo: digitare il nome host corrispondente   per la stampante che interessa

                         printer1.dst.polo3 (KYOCERA Colore – piano terra)

                         printer2.dst.polo3 (KYOCERA Nero – piano 2°).

– Protocollo:  “HP Jetdirect – Socket“.

Coda:  (non occorre specificare)

– Nome: Kyocera COLOR oppure Kyocera B/N  (digitare il nome corrispondente).

– Posizione: (non occorre specificare)

– Usa: “seleziona automaticamente”

Il sistema operativo riconosce automaticamente la stampante ed il relativo driver specifico appena installato. Confermare la procedura mediante il tasto funzione “Aggiungi” (basso a dx). Se necessita installare entrambe le stampanti ripetere la procedura nuovamente sostituendo ovviamente il nome host .


faqlist


 

faqcombo

Accedere alla rete

Per accedere ad Internet dalla rete dipartimentale è necessario possedere le credenziali di ateneo.  Per ulteriori informazioni consultare il seguente link credenziali di ateneo.

Ogni  PC connesso alla rete cablata (LAN), deve essere configurato per l’autenticazione mediante protocollo “802.1X”.

Salvare il seguente file 802  sul pc e procedere con l’installazione del protocollo di rete.   (Informazioni dettagliate configurazione).

 

In caso di dubbi o difficoltà, effettuare una richiesta di assistenza tramite ticket oppure contattare il personale SID-Polo3 al numero 25777.

 

N.B.

Qualora la presa di rete a cui si collega il PC non risultasse attiva, è necessario effettuare una richiesta di attivazione tramite ticket; specificando il numero identificativo  della presa in oggetto, la stanza ed il nominativo dell’utente di riferimento.

Back To Top

Credenziali di ateneo

Gli utenti che intendano avvalersi dei servizi di rete dell’ateneo devono essere in possesso delle credenziali rilasciate dagli uffici preposti.

Le informazioni relative alle modalità di richiesta, attivazione, modifica password e riemissione sono disponibili al seguente link “credenziali“.

Back To Top

Documentazione – Modulistica

Nella sezione “DOCUMENTAZIONE” sono disponibili i file (in formato pdf) relativi alla modulistica da compilare per le richieste inerenti:

– Assunzione di responsabilità per apparati fuori autenticazione.
– Assunzione di responsabilità per la creazione di siti web istituzionali.
– Richiesta di migrazione della posta elettronica.

——————————————————————————————-

Le informazioni e la modulistica relativa al rilascio delle CREDENZIALI DI ATENEO sono reperibili al seguente link: “credenziali“.

Back To Top

OFFICE 365

nell’ambito della valorizzazione dell’uso degli strumenti acquisiti dal nostro Ateneo, vi comunico che è possibile per ciascuno di voi accedere ai servizi cloud di Microsoft Office365 (inclusi nell’accordo tra Microsoft e la Conferenza dei Rettori).

Il servizio include:

– 1 Terabyte (ovvero 1024 Gigabyte) di spazio disco nel cloud su OneDrive (che funziona in modo analogo al servizio DropBox)

– L’ultima versione del sistema Office ( per PC, Mac, Tablet e smartphone)

– Varie altre applicazioni e servizi Web

Le licenze software sono per uso personale e si possono installare anche sui propri sistemi a casa e sui dispositivi personali.

Hanno diritto di accedere al servizio il personale e gli studenti dell’Università di Pisa utilizzando le credenziali di Ateneo. Il servizio prevede che i dati nel cloud non possano essere usati se non per eseguire le azioni richieste dagli utenti (maggiori informazioni). Gli unici dati personali necessari per operare che vengono trasferiti al cloud di Microsoft sono nome e cognome e la credenziale usata per il login.

Per attivare il servizio è sufficiente accedere al sito:

https://office365.signup.unipi.it/

cliccare su “Attiva” e, dopo aver inserito le proprie credenziali di Ateneo, accettare i termini del servizio e cliccare su “Attiva unipi365”.

Una volta attivato, attendere una decina di minuti prima di effettuare il primo accesso al servizio, collegandosi con un qualunque Web browser al sito: http://office.com

e cliccando in alto a destra su “Accedi”. Alla pagina di accesso dovete immettere soltanto il nome utente nella forma: credenziale@unipi.it

dove per credenziale si intende la credenziale di Ateneo per il personale e quella di Alice per gli studenti.

NON dovete invece immettere la password ma limitarvi a cliccare sulla casella della password stessa: in questo modo verrete reindirizzati alla pagina per l’inserimento delle vostre credenziali Ateneo.

Questo passaggio è necessario perché Microsoft non è a conoscenza delle password degli utenti dell’Università.

Una volta entrati nella pagina del servizio avrete accesso ai servizi on-line di Office 365 che includono varie applicazioni utilizzabili mediante il Web Browser. Inoltre avrete la possibilità di scaricare Office 2016 su PC e Mac. Per tablet e telefoni è invece sufficiente installare la applicazioni dall’App store e inserire le proprie credenziali di Ateneo nella forma sopra indicata.

Per maggiori informazioni sulle applicazioni Web è sufficiente fare riferimento alle loro guide on-line.

Aggiornamenti e informazioni sul servizio saranno resi disponibili alla pagina

http://start.unipi.it/office-365

Stiamo lavorando anche per fornire l’accesso ad altri servizi cloud (tra cui Google) e software che verranno comunicati non appena disponibili.

Back To Top

Posta elettronica – Esportare rubrica da Thunderbird a Webmail

A seguito della nuova configurazione degli account di posta elettronica su WEBMAIL potrebbe risultare utile esportare la rubrica presente su Thunderbird.

Seguire attentamente la procedura indicata nella seguente guida : Thunderbird CSV to VCard

Back To Top

Posta elettronica – Importazione Rubrica

Procedura per “THUNDERBIRD”

Al fine di importare una rubrica contenente gli indirizzi memorizzati precedentemente, è necessario salvare il file in uno dei seguenti formati: LDIF, tab, csv, txt.

Aprire Thunderbird e selezionare la voce “Rubrica” nel menù generale ed eseguire i seguenti passaggi:

  • Strumenti
  • Importa
  • Rubriche – (Avanti)
  • File di testo (LDIF, .tab,.csv,.txt) – (Avanti).
  • Selezionare il file  contenente la rubrica, qualora non fosse visibile modificare il tipo file da visualizzare mediante il pulsante in basso a dx. (Tutti i file (*.*) .
  • Selezionare la corrispondenza dei campi (“Nome visualizzato” = Cognome Nome) ed (“Email primaria” = indirizzo mail) mediante spunta nel relativo riquadro.
  • Posizionare i campi  “Nome visualizzato”  e  “Email primaria” mediante i pulsanti a dx (Sposta su) (Sposta giù)
  • Deselezionare tutti gli altri campi come evidenziato nell’immagine.                                                                                                                                                               
  • Confermare per completare l’importazione. Verrà creato una rubrica con il nome del suddetto file  contenente l’elenco alfabetico degli utenti.

 

 

Back To Top

Richiedere un indirizzo di posta dipartimentale

Attenzione: modulo attivo solo per il Dipartimento di Biologia.

Compilare il seguente modulo.

In seguito Le verrà spedito una mail con il modello di assunzione responsabilità precompilato. Tale modello va portato in segreteria amministrativa (Sig. Sebastiano Venezia).

 

Back To Top

Richiedere una variazione all’utenza telefonica

Compilare il seguente modulo.

La variazione è subordinata all’approvazione del Direttore del Dipartimento.

Back To Top

Stampanti di rete BIOLOGIA CELLULARE – Procedura di configurazione

Mediante le seguente procedure verranno installate le nuove stampanti dipartimentali per il Dipartimento di Biologia – Sez. Biologia Cellulare.

“SAMSUNGCELL.BIOLOGIA.POLO3”  (Nero – 1° piano).

 

Utenti WINDOWS

Procedere al download del   “Universal Print Driver 3”.

Eseguire il software allegato al suddetto driver.

  • Installarre il software mediante “Samsung Printer Installer”
  • Selezionare connessione di rete” 
  • Scegliere “No, la mia stampante è già connessa in rete
  • Il software non rileva la stampante quindi procedere con pulsante”Immissione diretta
  • Digitare il nome host  samsungcell.biologia.polo3.
  • Selezionare la stampante “M332x 382x 402x Series”
  • Procedere
  • La stampante è installata confermare con pulsante “Fine

 

 

Utenti MAC OS

Procedere al download del  DRIVER mediante il pulsante sottostante.

M332x 382x 402x Series Mac PrinterDriver V1 (7.3 MiB, 31 downloads)

Eseguire il file zip scaricato; verrà installato il suddetto driver.

Nelle “Preferenze di Sistema” / “Stampanti e Scanner” selezionando il tasto “+” seguire la procedura guidata per configurare una nuova stampante di rete:

  • Inserire come Indirizzo “samsungcell.biologia.polo3
  • Protocollo “HP Jetdirect – Socket

Il sistema rileverà automaticamente la stampante nella rete dipartimentale.

Potete modificare il nome proposto secondo le vs esigenze ed indicare la posizione della stampante nei campi sottostanti.

Confermare con il pulsante “Aggiungi” in basso a dx.

Back To Top

Stampanti di rete DST- Procedura per la configurazione

Mediante le seguente procedure verranno installate le nuove stampanti dipartimentali per il Dipartimento di Scienze della Terra.

“KYOCERA 3551 ci” (Nero+Colore – piano terra) e “KYOCERA 3501 i”  (Nero – piano 2°).

Le configurazioni di default, come espressamente richiesto, prevedono la stampa soltanto nero e pagine fronte/retro; resta ovviamente a discrezione dell’utente ogni cambiamento.

Le suddette stampanti risultano collocate rispettivamente:

“KYOCERA 3551 ci” – studio adiacente la portineria, piano terra
“KYOCERA 3501 i”  – corridoio adiacente uffici amministrazione, 2° piano.

 

Utenti WINDOWS

Procedere all’esecuzione della seguente applicazione 

Configurazione Stampanti (3.1 MiB)

 confermando l’installazione del software ove richiesto.

Le stampanti configurate risulteranno disponibili nell’elenco delle periferiche di stampa del Pannello di Controllo di windows con i seguenti nomi:

  • Kyocera Color
  • Kyocera BN

 

 Utenti MAC

Occorre procedere al download del driver KYOCERA

MacOSX 8.1204 T ..3051 X5x1ci (12.9 MiB)

(valido per entrambe le stampanti)

ed eseguire l’installazione seguendo la procedura guidata del Vs  MAC  OS.

Nelle “Preferenze di Sistema” selezionare  “Stampa e Scanner” e procedere ad aggiungere  una stampante (tasto “+”  in basso  a sx ).

– Selezionare stampante di rete “IP” icona in alto.

Protocollo: HP Jetdirect – Socket“.

Indirizzo: digitare il nome host corrispondente   per la stampante che interessa

                         printer1.dst.polo3 (KYOCERA Colore – piano terra)

                         printer2.dst.polo3 (KYOCERA Nero – piano 2°).

– Protocollo:  “HP Jetdirect – Socket“.

Coda:  (non occorre specificare)

– Nome: Kyocera COLOR oppure Kyocera B/N  (digitare il nome corrispondente).

– Posizione: (non occorre specificare)

– Usa: “seleziona automaticamente”

Il sistema operativo riconosce automaticamente la stampante ed il relativo driver specifico appena installato. Confermare la procedura mediante il tasto funzione “Aggiungi” (basso a dx). Se necessita installare entrambe le stampanti ripetere la procedura nuovamente sostituendo ovviamente il nome host .

Back To Top

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments